My Twitter Feed

November 23, 2017

:

I Magazzini Generali alla ZAI -

sabato, 28 gennaio 2017

Venezia. Una “cittadinanza delle donne” orfana del “Centro Donna” -

venerdì, 6 gennaio 2017

Verona. La priorità del lavoro -

giovedì, 5 gennaio 2017

Verona. Appello elezioni amministrative 2017 -

giovedì, 22 dicembre 2016

Verona. Contro lo smog letale per la salute dei cittadini -

mercoledì, 14 dicembre 2016

Le ragioni ecologiste per un “No” al referendum costituzionale -

venerdì, 2 dicembre 2016

“Centro donna” di Venezia. Lettera aperta alla Vicesindaco Luciana Colle -

venerdì, 25 novembre 2016

“Stavolta No”, incontro a Nogara (VR) il 26 novembre -

mercoledì, 23 novembre 2016

Verona. Necessarie iniziative per tutelare salute e ambiente -

domenica, 20 novembre 2016

Verona, 17 novembre. “Le ragioni del NO alla rottamazione della Costituzione” -

mercoledì, 16 novembre 2016

Arena. Renzi e Tosi ritardano interventi urgenti -

venerdì, 28 ottobre 2016

Verona. Serve urgentemente una seria politica per la ciclabilità -

martedì, 18 ottobre 2016

Verona. La Zai deve essere messa al riparo da inquietanti vicende processuali che coinvolgono il suo presidente -

giovedì, 6 ottobre 2016

Una alternativa per Verona e No al referendum -

martedì, 4 ottobre 2016

Meglio contro la povertà che contro i poveri -

venerdì, 30 settembre 2016

Valpolicella: per una migliore qualità del vino e del territorio -

lunedì, 26 settembre 2016

Legge elettorale. I “furbetti” della politica -

venerdì, 23 settembre 2016

26.09 a Nogara (VR). Le ragioni del “no” al referendum -

giovedì, 22 settembre 2016

Sinistra Italiana Verona invita a firmare la proposta di legge della CGIL -

sabato, 17 settembre 2016

Bonifica discarica di Ca’ Filissine (VR) -

domenica, 11 settembre 2016

Verona. Si avvii piano recupero immobiliare

puzzle

Ennesima occupazione di stabile inutilizzato segnala necessità di avviare un piano di recupero immobiliare a Verona

Le ragazze e i ragazzi di “Anomala” che avevano occupato precedentemente stabili abbandonati e degradati (in via san Marco ed in via Fermi) in questi giorni hanno occupato un altro dei tantissimi immobili vuoti ed inutilizzati, questa volta in via Basso Acquar. Questa azione politica segnala con grande evidenza la necessità di avviare un piano di recupero di immobili per offrire spazi ed opportunità di relazione sociale ai cittadini e alle cittadine, di aggregazione delle giovani generazioni per le quali il Comune non ha uno straccio di politiche giovanili, né ha manifestato e manifesta interesse per le loro esigenze e per le loro richieste ribadite da recenti manifestazioni e mobilitazioni.

Sinistra Italiana (Sinistra Ecologia Libertà, Verona Left ex PD,Sinistra Veneta, ed altri) esprimendo solidarietà e sostegno politico agli “occupanti”, apprezza il messaggio politico che intendono dare con questa azione simbolica di natura straordinaria, vogliono appunto ricordare che c’è una città da riqualificare, da far vivere in modo migliore, che esistono immensi spazi edificati vuoti che ora contengono nulla nei migliori dei casi e degrado in molti altri casi. Eppure ci sono esigenze sociali, culturali enormi cui dare risposte attrezzando luoghi, apprestando servizi.
Sinistra Italiana di Verona ritiene che sia venuto il tempo che l’amministrazione comunale si metta subito al lavoro, ascoltando organizzazioni ed associazioni culturali, sociali, sindacali, ambientali, di volontariato e giovanili per definire un grande piano di riqualificazione non solo architettonica, urbanistica, territoriale della città, ma anche di riqualificazione sociale, per migliorare le condizioni di vita e di relazione delle giovani generazioni e dell’intera popolazione ora drammaticamente coinvolte da fenomeni non marginali di bullismo, di violenza,di emarginazione, di lacerazione relazionale, di prostituzione giovanile, di consumo di droga, di sballo alcoolico e di ludopatia. Non preoccupano questi fenomeni? Non determinano allarme sociale e non interessano il Comune, il sindaco e la giunta che debbono produrre risposte adeguate per farvi fronte?

Sinistra Italiana propone, come priorità, che da subito, dall’immenso patrimonio immobiliare inutilizzato del Comune siano trovati e messi a disposizione edifici, uno per Circoscrizione, da assegnare ad organizzazioni giovanili,in autogestione, che li possano rendere praticabili e funzionino come luoghi di relazione e di ricomposizione sociale. Contemporaneamente va studiato, redatto e varato un progetto giovani che li aiuti a trovare opportunità alternative allo sballo e al diffuso disagio esistenziale. Resta comunque un lavoro più complessivo da fare verso le cittadine e i cittadini, dotando la città di migliori ed ulteriori servizi, a partire dalle periferie meno servite.

Giorgio Gabanizza, Antonio Ramella, Maria Giovanna Sandri, Mauro Tosi
Sinistra Italiana Verona
(Sinistra Ecologia Libertà, Verona Left-ex Pd, Sinistra Veneta ed altri)

I commenti sono chiusi.