My Twitter Feed

December 15, 2017

:

I Magazzini Generali alla ZAI -

sabato, 28 gennaio 2017

Venezia. Una “cittadinanza delle donne” orfana del “Centro Donna” -

venerdì, 6 gennaio 2017

Verona. La priorità del lavoro -

giovedì, 5 gennaio 2017

Verona. Appello elezioni amministrative 2017 -

giovedì, 22 dicembre 2016

Verona. Contro lo smog letale per la salute dei cittadini -

mercoledì, 14 dicembre 2016

Le ragioni ecologiste per un “No” al referendum costituzionale -

venerdì, 2 dicembre 2016

“Centro donna” di Venezia. Lettera aperta alla Vicesindaco Luciana Colle -

venerdì, 25 novembre 2016

“Stavolta No”, incontro a Nogara (VR) il 26 novembre -

mercoledì, 23 novembre 2016

Verona. Necessarie iniziative per tutelare salute e ambiente -

domenica, 20 novembre 2016

Verona, 17 novembre. “Le ragioni del NO alla rottamazione della Costituzione” -

mercoledì, 16 novembre 2016

Arena. Renzi e Tosi ritardano interventi urgenti -

venerdì, 28 ottobre 2016

Verona. Serve urgentemente una seria politica per la ciclabilità -

martedì, 18 ottobre 2016

Verona. La Zai deve essere messa al riparo da inquietanti vicende processuali che coinvolgono il suo presidente -

giovedì, 6 ottobre 2016

Una alternativa per Verona e No al referendum -

martedì, 4 ottobre 2016

Meglio contro la povertà che contro i poveri -

venerdì, 30 settembre 2016

Valpolicella: per una migliore qualità del vino e del territorio -

lunedì, 26 settembre 2016

Legge elettorale. I “furbetti” della politica -

venerdì, 23 settembre 2016

26.09 a Nogara (VR). Le ragioni del “no” al referendum -

giovedì, 22 settembre 2016

Sinistra Italiana Verona invita a firmare la proposta di legge della CGIL -

sabato, 17 settembre 2016

Bonifica discarica di Ca’ Filissine (VR) -

domenica, 11 settembre 2016

Verona. La priorità del lavoro

lavoro-disoccupazione

Non siamo usciti dalla situazione di crisi economica e sociale che priva del lavoro milioni di persone in Italia e migliaia a Verona.
Le istituzioni democratiche debbono assumere come prioritario il diritto al lavoro, un obiettivo che deve ispirare molte delle attività amministrative anche del Comune di Verona.

Per questo ribadiamo che nel prossimo bilancio una parte significativa delle risorse possa essere impegnata in questa direzione.
In una precedente sessione di bilancio il consiglio ha accolto l’allegato ordine del giorno presentato dal consigliere Mauro De Robertis , ma da allora nulla si è fatto e resta del tutto inattuato.

Insomma per quanto riguarda gli impegni presi per il lavoro e l’occupazione, la giunta comunale si è dimostrata del tutto assente, in una sorta di “omissione di atti di ufficio”. Non deve sfuggire, nel prossimo bilancio, questo impegno prioritario ed tra i primi provvedimenti dell’anno ci debbono essere almeno le due delibere proposte nell’ordine del giorno allegato ed accolte dal consiglio comunale.

Mauro De Robertis, consigliere comunale SEL-SI
Giorgio Gabanizza, coordinamento Sinistra Italiana Verona

Ordine del Giorno – “Priorità al lavoro e all’occupazione”
(collegato alla proposta di deliberazione n. 7)

preoccupato per la grave situazione economica che colpisce le condizioni di vita dei cittadini italiani, veneti e veronesi e mette in discussione le prospettive di lavoro e di vita sia degli occupati, non pochi dei quali coinvolti da crisi aziendali, sia di chi è in cerca di un primo impiego;

preso atto che anche a Verona aumenta la disoccupazione, in particolare quella giovanile, come viene evidenziato nella stessa relazione previsionale programmatica 2012-2014;

ritiene necessario prendere tutte le iniziative utili, coinvolgendo le parti sociali,imprenditoriali e sindacali, le aziende partecipate e tutte le istituzioni preposte allo sviluppo dell’economia e del lavoro, per avviare politiche attive del lavoro tese a dare risposte concrete alla drammatica crisi occupazionale che coinvolge Verona.

Impegna il Sindaco e la Giunta a portare all’esame del Consiglio due proposte di delibera, sostenute adeguatamente da risorse finanziarie congrue, da trovare in breve tempo tra le risorse in bilancio non utilizzabili e/o rese disponibili, per dare risposta a necessità sociali esistenti, fornendo, contemporaneamente, opportunità di lavoro sia a lavoratori in mobilità (cassa integrazione, ecc.) sia a giovani disoccupati.

In particolare il Consiglio Comunale chiede
- sia predisposta una iniziativa che impegni lavoratori, disponibili per legge, per lavori socialmente utili, diretti, con particolare attenzione, al sostegno dei cittadini particolarmente svantaggiati ed alla tutela dell’ambiente; come è noto ai lavoratori in mobilità utilizzati in tal modo spettano retribuzioni integrative per le ore lavorate oltre le prime 20 settimanali;
- sia definito un progetto, con relativa delibera, per tenere aperte la biblioteca civica e le più frequentate biblioteche donali anche alla sera fino alle ore23/24 ed anche il sabato e la domenica e nei giorni festivi; ciò permette di dare significative alternative culturali ai giovani che non siano solo la frequentazione di luoghi ove si somministra alcool, e fornisce una opportunità di lavoro. Nella delibera vanno previste analoghe condizioni di apertura, almeno dall’inizio della primavera alla fine dell’autunno, anche dei musei, delle pinacoteche e dei monumenti cittadini.

Il Consigliere comunale
f.to De Robertis

PERVENUTO N. 54 09/07/2012
Segreteria Consiglio
ACCOLTO DCC n. 65 del 17/07/2012

I commenti sono chiusi.